Abbiamo 39 visitatori e nessun utente online

Le donne che fecero l'Impresa su Giallo e Cucina

Le donne che fecero l’Impresa: Nessun pensiero è mai troppo grande – Autrici varie

Recensione  a cura di Rita Colombo

https://gialloecucina.wordpress.com/2016/05/05/le-donne-che-fecero-limpresa-nessun-pensiero-e-mai-troppo-grande-autrici-varie

 

 

 

 

  • Visite: 349

Le donne che fecero l'Impresa su Literary

Le donne che fecero l’impresa. Nessun pensiero è mai troppo grande

http://www.literary.it/dati/literary/nanni2/le_donne_che_fecero_limpresa.html

 

Saggistica. Non c’è da meravigliarsi di una donna imprenditrice se si pensa che spesso in una famiglia la donna è quella che meglio potrebbe amministrare: le donne di questi saggi, in cui è rilevante la parte ‘narrativa’, sono riferite all’area emiliana e hanno dimostrato le loro qualità imprenditoriali.

A chi è bolognese e ha una certa età e guarda caso abitava proprio in via Santo Stefano indubbiamente il nome di Stella Pedrazzi gli sarà familiare: all’epoca non pochi pensarono che Stella fosse un corpo celeste usato come simbolo. Lo stesso dicasi per Gilberta Minganti che nel 1964 fu insignita dell’onorificenza di cavaliere del lavoro e le cui officine erano tra l’altro ‘legate’ alla squadra di basket Virtus, nota per l’appunto come Virtus Minganti: negli anni cinquanta Sala Borsa era il campo di gioco di questo sport.

Lo spirito d’impresa si è affermato anche all’estero con Carla Cenacchi Bacchelli che insieme al marito nel 1956 aprì la Trattoria Italia a Lima. I saggi sono firmati da Fosca Andraghetti, Katia Brentani, Marta Casarini, Carla Cenacchi Bacchelli, Maria Genovese, Sabrina Leonelli, Lorena Lusetti, Sara Magnoli, Cristina Orlandi, Francesca Panzacchi, Alba Piolanti e Rosalba Scaglioni.

Luciano Nanni

(Literary)

  • Visite: 605

Le donne che fecero l'Impresa a RadioEmiliaRomagna

ISOTTA ZERRI: CHAPEAU!

L'artista dei cappelli che portò a Parigi il suo talento senza mai staccarsi da Bologna

Care amiche e cari amici di Radio Emilia-Romagna, la protagonista di oggi è stata una inimitabile creatrice di copricapi femminili, tanto da essere contesa da alcuni dei più grandi stilisti del mondo. Nata nel 1913, Isotta Zerri ha attraversato il secolo breve vivendo tra Bologna e Parigi, ma non ha mai voluto recidere il legame con piazza Santo Stefano, dove le sue idee diventavano pezzi unici destinati a rendere indimenticabili i volti delle donne che li indossavano.
Leggiamo e ascoltiamo insieme il ritratto che a Isotta Zerri ha dedicato la scrittrice Marta Casarini nel libro intitolato "Le donne che fecero l'impresa. Nessun pensiero è mai troppo grande". Il volume, che raccoglie gli scritti di diverse autrici, è stato curato nel 2016 da Katia Brentani e Lorena Lusetti per le Edizioni del Loggione. (continua...)

 

http://www.radioemiliaromagna.it/programmi/protagonisti/isotta-zerri.aspx

  • Visite: 338

Le donne che fecero l'Impresa a RadioEmiliaRomagna

 

STELLA PEDRAZZI: DAL FORNO AL MULINO

La storia di una donna che legò il suo nome a un panificio celebre e, grazie al lavoro delle sue mani, pose le premesse di una grande fucina culturale

Care amiche e cari amici di Radio Emilia-Romagna, la protagonista di oggi porta, non a caso, lo stesso cognome del professor Luigi Pedrazzi, di cui abbiamo ascoltato la storia in una delle puntate precedenti. Stella Maria Rigosi in Pedrazzi, infatti, era sua nonna. Era nata a Bologna nel maggio del 1864 e qui si era spenta 62 anni dopo. La vicenda del suo famoso panificio bolognese merita di essere raccontata perchè idealmente, ma anche materialmente, è legata a quella che, in tempi successivi, portò il nipote Luigi a fondare, insieme ad altri, una casa editrice che fu chiamata, non senza ragione, "il Mulino".
Leggiamo e ascoltiamo insieme il ritratto che a Stella Pedrazzi ha dedicato la scrittrice Katia Brentani nel libro intitolato "Le donne che fecero l'impresa. Nessun pensiero è mai troppo grande". Il volume, che raccoglie gli scritti di diverse autrici, è stato curato nel 2016 da Katia Brentani e Lorena Lusetti per le Edizioni del Loggione. (continua...)

 

http://www.radioemiliaromagna.it/programmi/protagonisti/stella-pedrazzi-forno-mulino.aspx

  • Visite: 353

Ada Masotti - Una perla di donna su Radio Emilia Romagna

ADA MASOTTI: UNA PERLA DI DONNA

La creatrice del più prezioso marchio italiano di intimo - seconda puntata

Care amiche e cari amici di RadioEmiliaRomagna, continuiamo ad ascoltare la storia di Ada Masotti e del celebre laboratorio di abbigliamento intimo che chiamò "La Perla". Concludiamo la lettura del ritratto che la scrittrice Alba Piolanti le ha dedicato nel libro intitolato "Le donne che fecero l'impresa. Nessun pensiero è mai troppo grande". Il volume, che raccoglie gli scritti di diverse autrici, è stato curato nel 2016 da Katia Brentani e Lorena Lusetti per le Edizioni del Loggione. (continua...)

http://www.radioemiliaromagna.it/programmi/protagonisti/masotti-perla-donna-1.aspx

 

  • Visite: 556

Si parla dei Quaderni del Loggione su Corso Italia News

 

I quaderni del Loggione

 

 

 

Quaderni del Loggione

Quaderni del Loggione

I Quaderni del Loggione, Libri golosi per palati intelligenti

“I Quaderni del Loggione”, sono una interessante realtà editoriale i cui libri, sono quasi tutti dedicati ad argomenti gastronomici, belli da sfogliare e anche da collezionare perche’ ben scritti ed anche economici, il che di questi tempi, non guasta.

(continua...)

 

http://www.corsoitalianews.it/quaderni-del-loggione/

  • Visite: 317

Ada Masotti - Una perla di donna su Radio Emilia Romagna

 

ADA MASOTTI: UNA PERLA DI DONNA

La creatrice del più prezioso marchio italiano di intimo – prima puntata

 

http://www.radioemiliaromagna.it/programmi/protagonisti/masotti-perla-donna.aspx

are amiche e cari amici di RadioEmiliaRomagna, la protagonista di oggi ha dedicato la sua vita a rendere più comoda l'esistenza delle altre donne e più emozionante quella di chi le ama. Nel 1954 Ada Masotti apriva a Bologna un piccolo laboratorio di corsetteria dal nome ricco di promesse: "La Perla". E in effetti la valigetta foderata di velluto rosso in cui venivano trasportate le prime creazioni ricordava proprio quella dei gioiellieri.

Leggiamo e ascoltiamo insieme la prima parte del ritratto che ad Ada Masotti ha dedicato la scrittrice Alba Piolanti nel libro intitolato Le donne che fecero l'impresa. Nessun pensiero è mai troppo grande. Il volume, che raccoglie gli scritti di diverse autrici, è stato curato nel 2016 da Katia Brentani e Lorena Lusetti per le Edizioni del Loggione.

Una perla di donna

In principio e prima di tutto fu il busto! (continua...)

 

  • Visite: 407

Vegetaliana sul blog Passato tra le mani

Il Giovedì del Libro di Cucina: Vegetaliana

Bentrovate e bentrovati! Ricordo a chi mi legge che, nella Pagina dedicata al Giovedì l Libro di Cucina, trovate segnalati i testi già recensiti. Le recensioni sono state scritte sia da me che da altri blogger; vi ricordo che ciascuno di voi può partecipare, con un articolo nel proprio blog o inviandomene uno via mail. Ho scelto di seguire l’ordine alfabetico per titolo, e non per autore, perché mi sembrava più agile.

https://passatotralemani.wordpress.com/2016/04/21/il-giovedi-del-libro-di-cucina-vegetaliana/

 

 

 

  • Visite: 339

Pasta madre...ignoto il padre su il blog La mora romagnola

 

Oggi parliamo di un libricino che fa parte di una serie di volumi editi da Edizioni del Loggione nella collana I quaderni del Loggione; questi quaderni sono fra i miei libri di cucina preferiti per diversi motivi: trattano argomenti molto di nicchia se vogliamo, partendo da un punto di vista non comune e sono ricchi non solo di ricette ma anche di aneddoti, riferimenti storici, dritte pratiche e persino capitoli con carrellate di risorse online per saperne di più.(continua sul sito www.lamoraromagnola.it)

 

http://www.lamoraromagnola.it/2016/04/barbara-rangoni-pasta-madre-ignoto-il-padre-recensione-barbara-rangoni-pasta-madre-ignoto-il-padre-review.html

  • Visite: 379